Fondazione Pietro Gamba Onlus
Associazione Amici Pietro Gamba Onlus
Il Lavoro

Attualmente, sono in vigore Convegni con la Universidad Mayor de San Simón di Cochabamba, per studenti dell’ultimo anno delle Facoltà di Biochimica, Medicina e specializzazioni in Chirurgia Generale, che s’alternano per la loro pratica nell’Ospedale.
La struttura sanitaria, attraverso una Convenzione con i padri Scolopi che gestiscono la Parrocchia e la scuola locale, fornisce un’assistenza sanitaria a circa 800 studenti.
Con i Comuni di Acacio e San Pedro de Buenavista, nel Nord del Potosí, sono stati firmati degli accordi per il SUMI (Seguro Universal Materno Infantil), per la risoluzione dei problemi complessi inerenti alla gravidanza, parto e primi anni di vita del neonato.
Durante l’anno si visitano circa 4.000 pazienti in visita esterna, che provengono dall’area d’influenza di Anzaldo e dalle zone limitrofe.
Durante l’anno si effettuano circa 160 chirurgie, comprendendo le diverse specialità e, alla data attuale (Maggio 2007), sono state superate le 2000 chirurgie “maggiori”.
Tra l’altro, nell’Ospedale sono stati fatti interventi per la collocazione di Pace-maker, impianti di protesi all’anca, riparazione di scoliosi della colonna vertebrale, interventi di Oftalmologia (cataratta, strabismo, ostruzione del canale lacrimale), interventi di ricostruzione del labbro leporino, occlusioni intestinali, ecc..
Attualmente, il gruppo più organizzato ed effettivo nell’appoggiare la crescita dell’Ospedale è quello che è stato fondato in Stezzano senza fini di lucro, “Associazione Amici Pietro Gamba ONLUS”, che normalmente si occupa di raccogliere materiale e fondi in denaro, sensibilizzando l’opinione pubblica e facendo conoscere l’Opera del dottor Gamba.
Per sensibilizzare l’opinione pubblica sono nate anche iniziative culturali, come la realizzazione di video che mostrano la storia e l’attività del dottor Gamba, e artistiche, come la pubblicazione di due collezioni di fotolitografie per opera di Riccardo Scotti, che illustrano aspetti della realtà boliviana, ed esposizioni varie.
Finora sono stati realizzati tre calendari fotografici, con immagini di diversi fotografi italiani e di America Latina.
Alcuni di costoro sono fotografi professionisti conosciuti, mentre altri sono appassionati di fotografia che uniscono quest’interesse alla passione per i viaggi, e tutti, attraverso un percorso differente, si sono uniti per testimoniare la propria adesione all’opera del dottor Gamba tra la gente di America Latina.
Questa è un’impresa che ha qualcosa di straordinario, se pensiamo che tutto è stato realizzato grazie agli aiuti di numerosi sostenitori che, in diversa misura, hanno contribuito e continuano contribuendo.
Ora, grazie al sostegno economico dei titolari della ditta VUEMME di Stezzano, è in preparazione un libro intitolato MEDICO DEI CAMPESINOS.
La vita e l’opera di Pietro Gamba in Bolivia, costituito dalle fotografie scattate da Giovanni Diffidenti, che illustrano la situazione attuale, e dal testo scritto da Riccardo Scotti, che descrive la storia di quest’Opera e del suo fondatore.